IN EVIDENZA

Pubblico, privato e comunità

Cosa ne sarà di Oz Officine Zero? E di Casalbertone, Portonaccio e Pietralata?
La vicenda che ci vede coinvolti sembra essere arrivata ad un epilogo con l'arrivo dell'ordinanza di sgombero.
Il futuro di più di 40 lavoratrici e lavoratori e del loro progetto di rigenerazione urbana dal basso è sempre più connesso con il destino di un territorio e del piano di trasformazione che lo sta per investire.
Indiciamo un incontro pubblico perché in questa città, ed in questo quadrante, c'è un bisogno fortissimo di confronto a partire dalla necessità di ricostruire insieme un disegno urbanistico che vede protagoniste grandi entità private, mentre gli enti pubblici si oscurano e si limitano ad avallare le loro strategie. Ma ci interessa soprattutto avviare una discussione aperta e concreta su alcuni punti chiave del rapporto fra pubblico, privato e quelle comunità che a Roma costituiscono l'ossatura della società civile ma vengono marginalizzate, quando non annullate, nella sfera decisionale.

continua a leggere

Mercoledì 27 giugno, ore 18:30
presso Oz Officine Zero, via Umberto Partini 20

Lettera aperta alla città

L’ordinanza di sgombero è dunque arrivata.

Ed in questo momento è l’unica certezza in una vicenda complessa e articolata, che abbiamo il dovere di spiegare alle tante persone che in questi giorni ci hanno manifestato la loro solidarietà.

Come chi ci ha seguiti sa, siamo una comunità di oltre 40 lavoratrici e lavoratori consolidata e riconosciuta fra le più attive nell’economia collaborativa e nella rigenerazione urbana dal basso a Roma e non solo.

Negli anni abbiamo interloquito e fatto rete con dipartimenti universitari, enti di ricerca, fondazioni, associazioni, scuole e società civile in particolare nel nostro quartiere, Casalbertone.

È a partire da questo che abbiamo iniziato a cercare una soluzione per la nostra vicenda: mettere a valore un’idea di lavoro e di città che partisse dalle esigenze di chi il lavoro lo svolge e la città la vive.


continua a leggere

Gli eventi di #ozèunabomba

#Ozèunabomba è anche un ricco contenitore di eventi aperti al pubblico. L’area verde, che dalla mattina ospita il coworking all’aperto, lascerà spazio all’area relax con bar all’aperto e agli eventi serali. 

OZ OFFICINE ZERO TRA LE TAPPE CONSIGLIATE DA OPENHOUSE ROMA 2018

Officine Zero ha preso parte, quest’anno alla settima edizione di Open House Roma, evento dedicato alla scoperta di luoghi di interesse architettonico e culturale per la città, non sempre accessibili al grande pubblico. Nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 maggio le officine sono rimaste aperte dalle 10 del mattino fino a sera e sono state attraversate da centinaia e centinaia di persone per un totale di circa 400 visitatori di tutte le età. Tante le domande, tante le curiosità, tanti i suggerimenti ricevuti. “Non credevo che a Roma esistesse un posto del genere!” il commento più gettonato, e ancora “Ma quando siete aperti? Così torniamo a trovarvi…”. A turno, gli abitanti di OZ, hanno guidato gli ospiti alla scoperta dei laboratori e dei progetti che animano lo spazio di Officine Zero.

Immagini

Un progetto di rigenerazione urbana
C.O.R.P.O. #2 Mostra Pigments
C.O.R.P.O. #1 Rotadefero
MULTISTRATO il teaser